Servizi

Recuperi ambientali
 

Attraverso l'utilizzo di strutture in legname, elementi inerti quali terra e sassi ed essenze arboree e/o arbustive, si realizzano opere di ingegneria naturalistica atte a ripristinare frane di vario genere, sponde fluviali soggette ad erosione; realizzare canalizzazioni e regolamentare flussi idrici nonchè lo scolo delle acque superficiali.

Le tecniche di ingegneria naturalistica sono così suddivise:

  • Opere in legname: stecconate, palificate di sostegno a una o doppia parete,  palificate semplici (palizzate) e grate vive;
  • Opere idrauliche: scogliere intasate con terra e rivegetate, scogliere e soglie in massi vincolati, briglie in legname e pietrame;
  • Canalizzazioni e sistemi drenanti: canalette in terra impermeabilizzate, sistemi drenanti speciali;
  • Posa di antierosivi su pendii e scarpate: reti in fibra naturale e sintetica
  • Opere in pietra: gabbionate

Tutte queste opere sono realizzate con l'ausilio di materiale vegetale che svolgono una funzione non solo ornamentale ma soprattutto di sostegno e rinforzo. La scelta delle specie vegetali viene vagliata effettuando una analisi attenta dell'ambiente nel quale si opera, privilegiando gli ecotipi locali, cioè quelli che garantiscono la migliore capacità di adattamento.

 

Video

 
Nessun video disponibile